logotype
21 -November -2017 - 23:43

Rafting & Cultura

Questa esperienza vi permetterà di vedere alcuni Castelli che si affacciano al fiume per cui la Valle D’Aosta è famosa ( la regione più ricca  di castelli a livello europeo). Elementi integranti del paesaggio, sono prevalentemente arroccati lungo le pendici rocciose che costeggiano la Dora Baltea.
Superano il centinaio tra castelli, torri e casseforti , molti dei quali costituiscono esempi spettacolari e ben conservati dell’architettura militare e residenziale del medioevo.Citarli tutti è impossibile ma se è di vostro interesse visitarli vi  proponiamo i più illustri e aperti al pubblico: il Castello di Fenis, il Castello di Sarre, Castello di Issogne, Forte di Bard, Castello di Saint Pierre …
Arte e spettacolo colorano l'estate valdostana, con concerti, rappresentazioni teatrali e rievocazioni storiche che animano castelli e monumenti, ma anche scenari insoliti per le manifestazioni come giardini botanici.
Da vedere invece a Morgex  è l'antico borgo medievale, dove la storia parla attraverso i particolari architettonici delle sue nobili dimore.Sembra che già in epoca romana l’antico borgo fosse il centro della vita amministrativa della Valdigne, il vasto territorio situato a monte della piana di Aosta.Sviluppatosi lungo il tracciato dell'antica strada che saliva al colle del Piccolo San Bernardo e raggiungeva la vicina Francia, Morgex porta nel territorio i segni di un passato fatto di transiti di armate e di pellegrini e di scambi commerciali.
Nel medioevo, il suo territorio, sottoposto alla giurisdizione dei conti di Savoia, era diviso in tanti piccoli feudi con nobili famiglie che hanno lasciato importanti testimonianze come la Tour de l’Archet, il castello Pascal a La Ruine e la casa forte Bozel al Villair. 
Nel centro del borgo, accanto ai portici ottocenteschi dell’edificio municipale, si innalza la prestigiosa chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, riconosciuta dal 1910 come Monumento Nazionale, è l’edificio di culto più antico di tutta la Valle d’Aosta. Il suo interno custodisce arredi e opere d’arte di straordinario valore come l’imponente altare barocco o gli affreschi romanici che decorano la piccola cappella in fondo alla navata sinistra
La via principale, che riconduce alla piazza della chiesa, è un susseguirsi di edifici gli uni stretti agli altri; i portali in pietra, i balconcini in ferro battuto o le lunette che sovrastano i portoni d'accesso ricche di date e monogrammi, particolari preziosi tutti da scoprire, raccontano di un antico splendore che si è conservato attraverso i secoli.


Valle D'Aosta:
Monumenti romani:
Via delle Gallie, Ponte acquedotto di Pondel,Ponte di Pont-Saint-Martin, Arco di Donnas,Arco d'Augusto, Porta Praetoria, Cinta muraria, Teatro romano, Criptoportico forense...
Chiese:
Chiesa di Morgex, Notre Dame de la Guerison, Chiesa di Arnad, Collegiata di Sant'Orso, Cattedrale di Santa Maria Assunta, Santuario di Plout, Santuario di Machaby,Santuario Madonna della Guardia ...
Musei :
Museo Archeologico Regionale, Museo delle Alpi, Museo del Tesoro della Cattedrale, Maison de Mosse, Museo del Papa Jean Paul II, Museo Alpino Duca degli Abruzzi... 
2017  rafting